mercoledì 9 luglio 2008

COMUNICARE TRA SESSI

Che l’attenzione alle differenze di stile e di comunicazione tra sessi sia all’ordine del giorno è ormai evidente , vista la giungla intricata e affollata di saggetti, opuscoli e romanzetti che ne parlano. Ma c’e del vero in tutto questo? Proviamo a chiedercelo.

La psicologia, dal canto suo, ha effettuato numerose ricerche sulle comunicazioni intersessi e ne sono emersi molti ed interessanti fattori, che le coppie dovrebbero tenere presente quando comunicano tra loro:

La quantità di parole usate: le donne sono più prolisse degli uomini e usano in media ventimila parole al giorno contro le settemila degli uomini. Recenti studi tuttavia mostrano che questo gap stia diminuendo, visto che l’uomo pare più propenso ad aprirsie e confrontarsia anche verbalmente con gli altri.

Le modalità comunicative: lo stile femminile è maggiormente orientato a collaborazione ed empatia, mentre l’uomo comunica assertività e usa termini maggiormente pratici, scarsi di sfumature emotive. Il che equivale a dire che la comunicazione dei sentimenti per l’uomo è ancora una campo da incrementare.

L’elaborazione delle informazioni: la mente femminile è altamente analitica, si sofferma su particolari e ha precisi riferimenti per ogni situazione, l’uomo invece predilige un’elaborazione globale, vale a dire uno sguardo d’insieme e sintetico volto alla rilevazione dei soli particolari salienti. In realtà entrambi i sessi usano ambedue le strategie, ma si notano preferenze per l’uso dell’una o dell’altra; rassegnamoci: non si ricorderanno mai come eravamo vestite bene quella sera!

Gli ormoni: oltre alle diversità strutturali, anche le concentrazioni di ormoni fanno la loro parte, soprattutto se si devono affrontare situazioni stressanti. Anche un recente saggio, no totalmente psicologico, scritto da John Gray, imputa le cause della difficile comunicazione all’attività ormonale e alla situazione ambientale difficile in cui ritrovano molte coppie, divise freneticamente tra a more lavoro e figli. Ma la soluzione non è solo qui, visto che la comprensione uomo-donna e viceversa non è fatto recente né tanto meno tipico delle veloci società occidentali.

La gestualità: anche nell’esibizione del comportamento uomini e donne sono diversi e ciò crea spesso problemi di interpretazione di reazioni o espressioni che possono degenerare in conflitto. Fare attenzione alle modalità di azione e reazione del partner e imparare a collegarle i giusti stati d’animo è sicuramente un ottimo passo in vanti nella comprensione reciproca.

Insomma i fattori che entrano in campo sono davvero molti, ma uomo e donna sono finora riusciti sempre a cavarsela. E se proprio la situazione fosse disperata, prima di ricorrere a una seria terapia di coppia vale la pena farsi due risate sul Dizionario Lui-Lei, perché si sa: ridere delle proprie paure e sfatare le rabbie sopite resta sempre il metodo migliore.

In questo articolo sono stati citati i seguenti libri:
J. Gray, Gli uomini vengono da Marte e le donne da Venere e sono tutti sotto stress. Continuare ad amarsi quando la vita si complica, Rizzoli
P. Occhipinti, S. Viviani, Dizionario Lei-Lui, Rizzoli

Foto by gettyimages

3 commenti:

direct loan ha detto...

You have a very impressive blog.


direct loan

total ha detto...

è da molto che vi seguo e volevo farvi i complimenti per la qualità degli articoli... Continuate cosi!

Stefania Polo e Marta Pizzetti ha detto...

vogliamo ringraziare direct loan e total per i complimenti e...continuate a seguirci!!!